Taking too long? Close loading screen.

13 Nov 2017

Arteterapeuta in strutture socio-sanitarie ed educative

Arteterapeuta in strutture socio-sanitarie ed educative
INFORMAZIONI IMPORTANTI

AFIW Alta Formazione Istituto Work presenta corso per conseguire il titolo pubblico della Regione, di Arteterapeuta in strutture socio-sanitarie ed educative , è una figura professionale che utilizza metodiche finalizzate alla promozione umana con scopi riabilitativi, psicopedagogici, psicoterapeutici e preventivi di varie forme di disagio psicosociale, che prevedono l’uso sistematico di pratiche espressive visivo-plastico-pittoriche tradizionalmente considerate artistiche, inquadrate in diverse aree concettuali (psicoanalitica, cognitivista, relazionale ecc.).

L’arteterapeuta svolge la propria attività in ambito socio-educativo e sanitario; ha una formazione che gli permette di individuare tra i suoi utenti, anche in casi non esplicitamente patologici, i soggetti a rischio.

È in grado, grazie ad una adeguata formazione psicologica, di sostenere una relazione di cura con vari tipi di utenza (bambini, adolescenti, adulti e anziani), nell’area del benessere, della prevenzione e della patologia.

E’ in grado di elaborare progetti operativi in relazione al tipo di utenza, allo spazio operativo in cui opera o nell’ambito di progetti integrati d’intervento che prevedano anche il contributo delle figure professionali presenti nell’equipe sociosanitaria ed educativa.

  • Quali sono gli obiettivi del corso?

L’Arteterapia, così come viene insegnata dall’AFIW (Alta Formazione Istituto Work), può essere utilizzata a più livelli, quali: l’insegnamento, la riabilitazione e la terapia. Per quanto concerne terapia e riabilitazione, gli ambiti di intervento riguardano la sfera neuro-psichiatrica, come: – ritardo mentale – autismo – disabilità motorie – demenze ( Alzheimer, ecc) – psicosi – disturbi dell’umore – dolore cranico – disturbi del comportamento alimentare ( anoressia e bulimia nervosa) – morbo di Parkinson Fermo restante che gli interventi di tipo clinico spettano ai professionisti di scienze sanitarie.

L’Arteterapia, come hanno dimostrato le recenti scoperte, ha un ruolo prevalente nel recupero metabolico dallo stress, nella motilità gastrica ed intestinale, dei disturbi gastrointestinali legati al cancro e il recupero dopo lo sforzo fisico.

  • A chi è diretto ?

A quei soggetti che, avendo una cultura almeno di scuola secondaria superiore, unitamente ad una sensibilità atta a condividere emozioni, nonchè attitudini comunicative.

Inoltre, deve sapersi relazionare, sia con il soggetto singolo che con più fasce sociali che hanno bisogno di benessere e cura.

  • Requisiti

Diploma di scuola media superiore e capacità di instaurare con il paziente un rapporto di fiducia per mantenere sempre attiva la sua partecipazione alle pratiche di arteterapia.

  • Titolo
Arteterapeuta in strutture socio-sanitarie ed educative
  • In cosa si differenzia questo corso dagli altri?

Perché l’Ente che propone il percorso formativo è passato al vaglio dell’amministrazione pubblica che controlla gli enti di formazione e rilascia titoli di qualifica. L’Ente erogante ha tutte le certificazioni e le competenze richieste dalla L.R. 28 marzo 1987 n.19 e la L. 485 del 21 dicembre 1978.

Perché l’iscritto allo specifico corso ottiene un titolo pubblico rilasciato dalla Regione dove è ubicato l’Ente erogante è non è concesso da una libera associazione.

Perché i docenti sono selezionati in funzione dei titoli professionali relativi alle classi di concorso così come richiesti per le scuole accreditate da Ente Pubblico.

Perché il titolo (DIPLOMA DI QUALIFICA) è rilasciato in virtù della legge 485 ed è spendibile in Italia e nell’Europa Unita.

Perché l’Ente è Centro di Esami – BP (BUSINESS PARTNER) del KIWA CERMET ITALIA S.p.A. Ente Certificatore Primario al in Italia e nel Mondo; Al BP (BUSINESS PARTNER) in virtù della legge 4/2013 si può chiedere di sostenere l’esame di PROFESSIONISTA CERTIFICATO per relativo titolo di studio posseduto; Perché l’Istituto erogante della formazione è situato in una location raggiungibile facilmente con auto – treno – aereo e nave; Perché l’Ente da la possibilità, su richiesta specifica del cliente, di affrontare gli studi con diverse modalità di apprendimento: frontale in aula, on line a distanza con una piattaforma per comunicare con i docenti e la segreteria a mezzo telefono, on line e in video conferenza.

L’Ente da la possibilità di rateizzare i costi dei corsi su misura del richiedente con varie modalità: bollettini postali, bonifici, assegni, carta di credito e contanti Perché l’Ente è Certificato ISO 9001-2008 per rilascio delle certificazioni di competenze

  • Quali saranno i passi successivi alla richiesta di informazioni?

Subito dopo che AFIW ci rende edotti della tua richiesta lo staff amministrativo dell’Ente ti contatterà subito telefonicamente e ti invierà via email informazioni sul percorso formativo, validità del titolo, tempi e costi.

  • E’ un titolo riconosciuto?

Al superamento dell’esame viene rilasciato il diploma di qualifica professionale ai sensi della L.R. 28 marzo 1987 n.19 per cui è un titolo pubblico ed è spendibile, per legge in tutt’Italia e nella Comunità Europea.

Inoltre, è riconosciuto dall’ ANP e per cui si ci può iscrivere per le credenziali che fornirà l’AFIW.

E’ valevole per esercitare la professione alla luce della legge 4 – 2013 – Nuove Professioni.

  • Sono sicuro di essere promosso?

L’Istituto è nato nel 1988 e statisticamente abbiamo un riscontro di coloro che hanno superato la prova di esame è pari al 99,6% in quanto i discenti, attraverso una pedagogia e mezzi tecnici e telematici di avanguardia, riescono ad affrontare positivamente gli esami. Nel caso in cui non dovesse superare l’esame, sarà ammesso alla prima sessione di esame successiva, senza alcun costo.

  • In quanto tempo posso acquisire il titolo?

I tempi per l’acquisizione del titolo sono in funzione di quando il discente si iscrive presso l’Istituto.

L’iscrizione è aperta tutto l’anno eccetto il mese di agosto. La durata è di circa un anno e subito dopo viene indetto dalla Regione l’esame presso la sede dell’ AFIW.

In alternativa, se il corso è richiesto online, l’esame avviene subito dopo completate le lezioni, in modalità a distanza.

  • Come posso frequentare il corso?

L’Istituto gradisce un rapporto diretto, in aula con il discente al fine di creare anche un clima di amicizia collettiva, non solo con il personale docente ma anche con i pari discenti e con il personale non docente per rimanere un clima positivo per un rapporto duraturo ed amichevole nel tempo.

Per coloro che, per varie ragioni non possono frequentare in aula, possono optare per le lezioni on – line e video – conferenza come se si trovasse in aula.

  • I costi sono competitivi?

I costi sono di mercato, anzi si riscontra che L’AFIW applica per la sua zona geografica di competenza costi leggermente inferiori. Se invece i costi li si vogliono raffrontarli con quelle associazioni che erogano il corso parallelo, il costo dell’AFIW è nettamente inferiore, ricevendo un titolo VALIDO e LEGALE.

  • Posso pagarmi il corso poco per volta?

Il corso è autofinanziato, e a scelta, lo si può pagare sia in un’unica soluzione che ratealmente e con ogni mezzo di pagamento (bonifico bancario, bollettino postale, assegno di c/c, pos). A richiesta si offre anche la possibilità di personalizzare altre forme di rateizzazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *